Siti
Annunci di Lavoro

La Madre e l'Educazione del Bambino

L'Educazione del Bambino

Crescere i propri figli significa insegnare loro a comportarsi nel modo migliore spiegando il concetto di lealtà, l'iniziativa, il coraggio e l'onestà oltre che le buone maniere; l'educazione consiste nell'affiancare il bambino nella sua crescita rendendolo un adulto indipendente una volta distaccatosi dalla madre.

Si tratta di un processo che dura diversi anni durante i quali si deve dare avvio a distacchi graduati che consentono al bimbo di fare a meno della madre senza alcun turbamento, prendendolo come un passo totalmente normale.

Il piccolo non migliora giorno per giorno in bravura dal momento che incontrerà diversi ostacoli nel corso della sua crescita; il compito della madre e del padre o di chi si occupa della crescita del piccolo è farlo crescere senza intralciare il suo cammino aiutandolo semplicemente nel superamento degli ostacoli e nel guidarlo verso le sue vocazioni.

Apriamo una parentesi sulle punizioni: esse non vanno mai date in presenza di estranei nè in momenti di forte rabbia, non dovranno essere sproporzionate oppure fatte dopo che è trascorso parecchio tempo perchè è bene che siano immediate.

Ulteriore consiglio è quello di abituare il bimbo alla cosiddetta "educazione positiva". Bisognerà cioè abituarlo a sentirsi dire ciò che è più logico fare ("tieni il gioco in questo modo") piuttosto che a sentirsi riempire di una serie di negazioni ("non fare", "non tocccare). La pazienza è una delle virtù più importanti che una mamma deve possedere, quella che permette al genitore di dedicare parecchio tempo al proprio piccolo.

Navigare Facile