Siti
Annunci di Lavoro

La Madre e l'Alimentazione del Bambino

Alimentazione del Bambino

L'alimentazione del bambino è una delle prime preoccupazioni delle madri, specie se particolarmente apprensive, al punto che in molti casi diviene una vera e propria ossessione come nel caso in cui il bimbo piange e ci si chiede se abbia fame. Ecco dunque che si rivela altrettanto importante riuscire a distinguere se un pianto è scaturito da una cattiva digestione o dalla fame.

Il problema si intensifica quando il piccolo cresce e cominia a cambiare le proprie abitudini alimentari, chiedendo l'aumento di quantità di un alimento o cambiarne semplicemente la consistenza. In queste circostanze è bene procedere per gradi ossia sommistrare in dosi sempre più crescenti uno specifico alimento, senza sconvolgere tutto d'un tratto le abitudini del bambino.

Anche il processo di masticazione deve procedere per gradi prevedendo il taglio di piccoli pezzi di cibi per continuare con pezzi sempre più consistenti. Un piccolo trucco per far sì che il piccolo accolga la novità di buon grado consiste nell'introdurre la novità quando è più affamato.

Va ricordato che i cambiamenti di alimentazione vanno fatti senza far passare troppo tempo, altrimenti lo svezzamento sarà un procedimento ancora più arduo.

Le madri non devono preoccuparsi se il piccolo sembra non gradire le novità essendo un comportamento piuttosto comune dal momento che i bambini sono amanti dei cambiamenti. L'importante è non dimenticare la regola del cambiamento graduale di cibo e dunque delle abitudini alimentari del bambino.

 

Navigare Facile